NOTIZIE

torna a  "Notizie"   

BANDO PUBBLICO PER ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI STRAORDINARI FINALIZZATI AL PAGAMENTO DI CANONI DI LOCAZIONE E/O UTENZE DOMESTICHE (LUCE, GAS, ACQUA)

Prot. N. 10441 del 20/07/2020

 

 

BANDO PUBBLICO

PER L’ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI STRAORDINARI FINALIZZATI AL PAGAMENTO DI CANONI DI LOCAZIONE E/O UTENZE DOMESTICHE (LUCE, GAS, ACQUA) IN FAVORE DI CITTADINI RESIDENTI IN STATO DI BISOGNO ECONOMICO A CAUSA DELL’EMERGENZA COVID-19.

 

 

 

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

 

-                     nel quadro della grave situazione economica determinatasi per effetto dell’emergenza epidemiologica COVID-19;

-                     richiamata la deliberazione della Giunta Comunale N. 93 dell’8/7/2020, immediatamente esecutiva, con cui è stata fornita direttiva in ordine alla erogazione di contributi economici aventi la finalità in oggetto;

-                     richiamata la propria determina N. 78 del 16/07/2020 con cui è stato approvato il bando in oggetto e lo schema di domanda di partecipazione;

 

RENDE NOTO

 

Che è indetto bando pubblico per l’assegnazione di contributi finalizzati al pagamento del canone di locazione e/o di utenze domestiche (luce, acqua, gas) a partire dalla data di pubblicazione dell’avviso per 30 (trenta) giorni consecutivi.

I soggetti in possesso dei requisiti sotto elencati possono presentare domanda secondo quanto disposto dal presente bando e dalla vigente normativa in materia.

1.          Requisiti per l’ammissione al concorso

Possono accedere al contributo le persone residenti nel Comune di STRESA da almeno 18 mesi, cittadini italiani o appartenenti ad uno Stato dell’Unione Europea o cittadini di stati Extra-Europei o apolidi in possesso di titolo di soggiorno in corso di validità, che sono stati colpiti dalla crisi economica determinatasi a seguito dell’emergenza epidemiologica Covid-19.

Al fine di attestare il possesso dei requisiti per l’accesso alla misura prevista dal provvedimento, il richiedente dovrà presentare apposita domanda /autodichiarazione secondo lo schema allegato.

 2.          Nucleo familiare

Ai fini del presente bando, il nucleo familiare è quello definito dal D.P.C.M. N. 159 del 05/12/2013 e s.m.i.

Per ogni nucleo familiare la domanda può essere presentata da un solo componente.

 

3.          Situazione reddituale

Per la determinazione della situazione reddituale e patrimoniale prevista dal presente bando, si fa riferimento alla certificazione Isee.

Il richiedente deve essere in possesso di attestazione Isee 2020 inferiore ad € 15.000,00, oppure di attestazione Isee 2019 inferiore a € 15.000,00; qualora non possegga i documenti sopra indicati, dovrà dichiarare di aver fissato specifico appuntamento presso il CAAF di riferimento per l’acquisizione dell’attestazione Isee 2020.

Il richiedente non deve disporre di depositi bancari e/o postali superiori a € 2.500.00.=

 

4.          Formazione dell’elenco degli aventi diritto

Il Servizio Politiche Sociali provvede all’istruttoria delle domande pervenute, verificandone la completezza e la regolarità.

Il Responsabile, successivamente al termine fissato dal presente bando per la presentazione delle domande, ovvero entro 60 giorni dallo stesso, procede all’adozione dell’elenco degli aventi diritto, ed alla pubblicazione all’Albo Pretorio per 30 giorni consecutivi.

 

5.          Entità del contributo

Il contributo è commisurato al numero di componenti del nucleo familiare e determinato nelle seguenti misure:

a)          nucleo familiare con N. 1 componente           contributo di € 300,00

b)          nucleo familiare con N. 2 componenti            contributo di € 450,00

c)           nucleo familiare da e oltre N. 3 componenti   contributo di € 600,00

 Nel caso in cui venga utilizzato per il pagamento del canone di affitto, il destinatario deve essere intestatario di contratto di locazione regolarmente registrato e/o depositato per la registrazione e in regola con le registrazioni annuali o per il quale il proprietario si sia avvalso del regime della “cedolare secca”.

L’entità del contributo assegnato potrà subire variazioni in dipendenza del numero di domande pervenute.

 

6.          Modalità di erogazione del contributo

Il contributo verrà erogato in unica soluzione direttamente al beneficiario, con accredito sul conto corrente.

 

7.          Rendicontazione del contributo

Il beneficiario è obbligato alla rendicontazione del contributo, producendo al Servizio Politiche Sociali la documentazione probatoria (contratto di affitto, avvenuta registrazione e pagamento della relativa imposta, quietanza di pagamento della rata del canone di locazione, quietanza di pagamento delle bollette riferite alle utenze domestiche luce, gas, acqua).

La rendicontazione dovrà pervenire entro e non oltre 120 giorni dalla liquidazione del contributo.

 

 

 

 

8.          Distribuzione, raccolta e modalità di presentazione della domanda

La domanda di partecipazione al presente bando deve essere presentata utilizzando unicamente il modulo allegato al presente bando.

Il modulo sarà disponibile sul sito internet del Comune di Stresa, Sezione Politiche Sociali all’indirizzo www.comune.stresa.vb.it o potrà essere ritirato, previo appuntamento, presso l’Ufficio Politiche Sociali (0323–939261 * 939262 politichesociali@comune.stresa.vb.it ).

Alla domanda di partecipazione dovrà essere allegata fotocopia del documento di identità in corso di validità del richiedente, pena esclusione.

 

9.          Termini per la presentazione della domanda

Il termine di scadenza del bando è perentorio.

Le domande dovranno essere presentate inderogabilmente entro e non oltre le ore 13.00 del giorno 19.08.2020

Le stesse potranno pervenire a mezzo del servizio postale raccomandato, tramite PEC protocollo@cert.comunestresa.it o email info@comune.stresa.vb.it

Per chi è impossibilitato all’invio telematico, la domanda potrà essere consegnata all’Ufficio Politiche Sociali, previo appuntamento (0323 – 939261 * 939262).

 

10.       Responsabile del Procedimento

 

Il Responsabile del Procedimento:  Nicoletta Tedeschi

Per informazioni: Servizio Politiche Sociali ai seguenti contatti:

politichesociali@comune.stresa.vb.it

Prandi Vittoria 0323 - 939261

Santamaria Lucia 0323 - 939262

 

11. Pubblicità

 

Il presente avviso sarà pubblicato unitamente al modello di domanda all’Albo Pretorio del Comune di Stresa per la durata di 30 (trenta) giorni consecutivi.

 

 

12.       Controlli e sanzioni

Ai sensi dell’articolo 71 del D.P.R. 445/2000 il Servizio Politiche Sociali procederà ad idonei controlli, anche a campione, sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive presentate.

Ferme restando le sanzioni penali previste dall’articolo 76 del D.P.R. 445/2000, qualora dal controllo emergesse la non veridicità del contenuto della dichiarazione sostitutiva, il dichiarante decade automaticamente dal beneficio conseguito.

In caso di percezione indebita del contributo, si agirà per il recupero delle somme indebitamente percepite, con aggravio delle sanzioni previste dall’articolo 316ter del c.p.

 

13. Informativa sul trattamento dei dati personali REG. UE N° 679/2016

 

Il Comune di Stresa, in qualità di titolare del trattamento, tratterà i dati personali conferiti con modalità prevalentemente informatiche e telematiche, per l'esecuzione dei propri compiti di interesse pubblico o comunque connessi all'esercizio dei propri pubblici poteri, ivi incluse le finalità di archiviazione, di ricerca storica e di analisi per scopi statistici. I dati saranno trattati per tutto il tempo necessario alla conclusione del procedimento-processo o allo svolgimento del servizio-attività richiesta e, successivamente alla conclusione del procedimento-processo o cessazione del servizio-attività, i dati saranno conservati in conformità alle norme sulla conservazione della documentazione amministrativa.

I dati saranno trattati esclusivamente dal personale e dai collaboratori del titolare e potranno essere comunicati ai soggetti espressamente designati come responsabili del trattamento.

Al di fuori di queste ipotesi i dati non saranno comunicati a terzi né diffusi, se non nei casi specificamente previsti dal diritto nazionale o dell'Unione europea.

Gli interessati hanno il diritto di chiedere al titolare del trattamento l'accesso ai dati personali e la

rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e seguenti del RGPD).

Gli interessati, ricorrendone i presupposti, hanno, altresì, il diritto di proporre reclamo all’Autorità di controllo (Garante Privacy) secondo le procedure previste.

 

 

per IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO (Nicoletta Tedeschi)

 

IL SEGRETARIO GENERALE (dott. Giovanni BOGGI)