NOTIZIE

torna a  "Notizie"   

EMERGENZA SANITARIA VIRUS COVID-19 COMUNICAZIONE DEL SINDACO N. 66 DEL 22 MAGGIO 2020

Cari concittadini,


Il numero delle persone affette da Coronavirus scende di una unità a tre. Registriamo una guarigione. A nome della comunità auspico un pronto recupero per i nostri concittadini ancora affetti da COVID-19.  

Sono fiducioso che sia vicino il momento in cui l’emergenza di natura sanitaria verrà a cessare nella nostra Città con la guarigione di tutti i cittadini contagiati. Questo non significa che non sia necessario tenere alta la guardia. E’ necessario continuare a rispettare le norme indicate, in particolare il distanziamento sociale, per evitare una recrudescenza del Coronavirus.
Le ripercussioni economiche continuano a farsi sentire, ma dopo la prima fase di assoluta emergenza la cui gestione è stata affidata ai Comuni, il Governo ha predisposto nuovi strumenti per aiutare le famiglie.

Cambiano quindi le modalità di accesso agli aiuti da parte del Comune. Le domande di assistenza andranno presentate, come era prima dell’emergenza COVID-19, attraverso il servizio degli assistenti sociali. 

In questa prima fase di assoluta emergenza, dallo scorso mese di Marzo abbiamo ricevuto oltre 170 domande di aiuto (le domande sono per nuclei familiari) per un totale di quasi 500 persone. Provvederemo a portare a compimento le domande ricevute con l’erogazione dei buoni alimentari per le cinque settimane previste.

Sono stati erogati buoni alimentari per complessivi 49 mila euro, per finanziare i quali, ai 25 mila euro messi a disposizione dallo Stato, si sono aggiunti 20 mila euro di contributo straordinario del Comune e 4 mila euro di contributi privati.
Altri 15 mila euro, raccolti con il progetto “StresAiutaStresa” sono stati destinati ad aiuti sotto forma di pagamento di bollette e compartecipazione degli affitti. 

Come segnalato dopo la prima fase emergenziale, effetto anche di ritardi nell’erogazione dei Bonus partite Iva o della Cassa Integrazione e di altri strumenti di sussidio al reddito, il Governo ha istituito il Reddito di Emergenza per andare incontro alle situazioni più difficili. Potrete trovare tutta la modulistica relativa nell’androne del comune sede di Piazza Matteotti, dove troverete anche i riferimenti ai CAF (centri di assistenza fiscale) e al servizio degli assistenti sociali. Le informative verranno pubblicate anche sul sito del Comune di Stresa nella sezione assistenza.

Con la collaborazione di tutte le associazioni che in questo periodo si sono impegnate a fondo per la comunità, continueremo a predisporre i pacchi alimentari per le famiglie più in difficoltà.

Continueremo con le azioni di StresAiutaStresa per aiutare chi è più in difficoltà:

A) Spesa Sospesa: la possibilità di acquistare cibo a lunga conservazione e lasciarlo negli appositi carrelli contrassegnati “StresAiutaStresa” nei due supermercati cittadini. 
B) Acquisto carte prepagate presso i due supermercati cittadini. Le tessere saranno poi utilizzate per rifornire la nostra “banca del cibo”, dove vengono preparati i pacchi di generi alimentari. 
C) Donazione sul conto corrente dedicato al progetto “StresAiutaStresa” il cui obiettivo è proprio di raccogliere fondi per aiutare i nostri concittadini in difficoltà:

IT88 V 05034 45680 000000009815 
intestato a Associazione Turistica Pro Loco di Stresa
Causale: StresAiutaStresa COVID-19

Per donazioni superiori ai 500 euro, qualora si desideri ottenere la possibilità della detrazione fiscale, è possibile utilizzare il conto:
IT47A0569622400000005500X01 intestato a Tesoreria Comunale  
Causale: StresAiutaStresa- Covid-19 

Grazie a tutti per quanto ci state aiutando a fare per chi è più in difficoltà! 

A partire dalla prossima settimana, considerate le mutate condizioni dell’emergenza sanitaria, il servizio della consegna a domicilio della spesa e dei farmaci, sarà riservato esclusivamente alle persone sole, anziane o con problemi di salute che non hanno la possibilità di farsi aiutare da parenti e amici. Alcuni esercizi commerciali in Città offrono direttamente il servizio di consegna a domicilio.
Per attivare il servizio riservato alle persone sole e anziane si prega di contattare il numero 348-3350683.

Per urgenze/emergenze sono sempre attivi i numeri di reperibilità dalle ore 08.00 alle ore 19.00:
Polizia Locale 320 – 9242473

#andràtuttobene

Il Vostro Sindaco, 
Giuseppe Bottini